Moschea di Al-Rifai

Situata vicino alla Cittadella del Saladino, la Moschea di Al-Rifai è nota anche come la Moschea Reale perché ospita numerose tombe della famiglia reale.

Una panoramica della moschea

La Moschea di Al-Rifai, costruita tra il 1869 e il 1912, ha un'enorme pianta rettangolare di oltre 1.700 metri quadri divisi in tre navate disposte attorno alla cupola. 

Il tempio dispone di due aree ben distinte: la parte principale, coperta di tappeti, è dedicata alla preghiera e presenta un mélange di stili, in particolare del periodo mamelucco, mentre la zona della sinistra ospita tombe di diversi membri della famiglia reale, un dettaglio piuttosto inusitato negli edifici religiosi mussulmani. Tra i sepolcri più sontuosi, troviamo quelli dei re Fu’ād I e Faruq I, della principessa Farida, o di Abi Shebbak, figlio di Al-Rifai.

Imponente e imprescindibile

La bellissima Moschea di Al-Rifai è una costruzione dall'aspetto imponente e meraviglioso, oltre ad essere un edificio intimamente legato alla storia del Cairo: è quindi una visita da non perdere se volete conoscere la città.

La sua posizione, così vicino alla Moschea del Sultano Hassan da essere quasi considerata parte dello stesso complesso architettonico, facilita la visita a questi due importanti templi della capitale egiziana.

Se volete conoscere a fondo questa zona del Cairo insieme a una guida in italiano che vi mostrerà i luoghi più interessanti fuori dai convenzionali circuiti turistici, potete prenotare una visita guidata al seguente link:

Orario

Tutti i giorni dalle 8:00 alle 16:30.

Prezzo

Ticket combinato con la Moschea del Sultano Hassan:  

Adulti: 60 LE.
Studenti accreditati: 30 LE.