La Grande Sfinge di Giza

La Grande Sfinge, uno dei monumenti più enigmatici d'Egitto, è un'imponente scultura dalla testa antropomorfa e il corpo di leone, situata nei pressi delle Piramidi di Giza.

La enigmatica sfinge ha un'altezza di circa 20 metri ed è lunga poco più di 70 metri. Il suo corpo di leone e la testa umana rappresentavano per gli antichi egizi il connubio tra intelligenza e forza.

Un meraviglioso mistero

La sfinge è uno dei grandi misteri della storia e le teorie degli archeologi circa la data della costruzione, l'origine o la funzione di questa colossale scultura sono pressoché infinite.

L'opinione che trova maggior riscontro fa risalire la Sfinge al 2.500 a.C. situandola come parte del complesso funerario di Chefren con l'obiettivo specifico di sorvegliare la tomba.

Sono numerose anche le speculazioni riguardo alla scomparsa del naso della Sfinge, visibilmente usurato: spesso la colpa era attribuita a Napoleone, tuttavia si tratta di una tesi priva di fondamento, giacché sono stati ritrovati dei disegni che raffigurano il profilo della Sfinge già privo del naso e risalenti a un periodo anteriore alla nascita dell'imperatore francese.

La sfinge oggi

Oggigiorno la sfinge non conserva nessuno dei vivaci colori che sfoggiava in passato, quando il corpo e la testa erano di un rosso acceso e il sontuoso copricapo egizio era a righe bianche e azzurre.

La testa della sfinge è meno deteriorata rispetto al corpo, grazie alla durezza della pietra con cui fu realizzata, anche se il corpo ha avuto la fortuna di restare sotterrato dalla sabbia durante molti anni, un fattore che ah certamente contribuito ad evitare danni maggiori, dovuti all'erosione naturale. 

Uno degli emblemi dell'Egitto

La Grande Sfinge di Giza è uno dei monumenti più emblematici del paese e uno dei principali punti di interesse del paese: non a caso, l'imponente figura è uno dei soggetti favoriti delle foto ricordo dei turisti!

Prezzo

Adulti: 160 LE.
Studenti accreditati: 80 LE.