Consigli per viaggiare in Egitto

Consigli per viaggiare in Egitto

Oltre alle solite avvertenze, come bere solo acqua in bottiglia o quali medicine portare (l'Imodium sarà la prima cosa da mettere in valigia), ecco altri consigli molto utili.

Risparmia nelle escursioni

Gli operatori turistici offrono escursioni a prezzi altissimi: prenotando su internet potrete ottenere dei prezzi molto più economici con sconti che arrivano fino al 50% rispetto alle tariffe delle agenzie tradizionali. Per esempio, l'escursione ad Abu Simbel da Assuan, che di solito costa 125 €, potete prenotarla online qui a soli 70 €.

Per altri servizi più basici, come un giro in calesse, non abbiate timore e chiedetelo direttamente ai cocchieri: in fin dei conti, molte volte le agenzie arricchiscono chi è già ricco e impoveriscono ancora di più chi è povero.

Contratta fin che puoi

Una cosa è essere taccagni ed essere attaccati al centesimo e un'altra, ben diversa, è accettare di pagare prezzi abusivi e farsi prendere in giro solo perché siamo turisti. Ricordate che a volte i prezzi sono gonfiati del 400% rispetto al costo reale. Una bottiglia d'acqua grande in un negozio costa 2 LE, ma siccome 10 LE non ci sembrerà una cifra esorbitante, è il prezzo a cui ce la vorranno vendere.

Patti chiari, amicizia lunga

Se contrattate in anticipo il prezzo di un taxi per un determinato tragitto, dovete fare attenzione che non cerchino di farvi pagare di più per un altro servizio (come il pedaggio dell'Aeroporto del Cairo. Se invece contrattate un taxi per ore, è importante chiarire bene l'ora d'inizio del servizio e l'ora in cui si concluderà, così come il fatto che durante la durata del servizio potrete andare dove volete e fermarvi quanto vorrete. Gli egiziani sono simpatici, ma anche molto abili nel tirare l'acqua al proprio mulino!

Mance

In Egitto tutti chiedono le mance. Il consiglio? Non fate cose che secondo voi potrebbero richiedere una mancia se non siete disposti a offrirla, perché la gente può arrivare ad essere molto insistente e potreste trovarvi in una situazione imbarazzante. Per fare un esempio, anche gli agenti della polizia turistica vi diranno che potete farvi un selfi con loro o salire sul loro cammello, ma poi non esiteranno a stendere la mano, in un gesto piuttosto eloquente.

Se volete dare mance volontariamente, troverete persone che realmente ne hanno bisogno (e non sono certo i normali lavoratori in cerca di un extra): pensate solo che 1 sterlina egiziana basta a una famiglia intera per comprare il pane durante vari giorni.

Portare oggetti in regalo

Avrete sicuramente sentito dire che qualcuno, quando va in paesi come l'Egitto, porta biro o magliette da regalare. Non sappiamo se veramente se ne hanno bisogno, ma è vero che moltissimi bambini (e a volta anche adulti) vi chiederanno se avete una biro da dargli. Se vi va, fate un bel gesto e portatene qualcuna da regalare... Di sicuro in casa ne abbiamo più di quante ce ne servano.