La cittadella del Saladino

La cittadella del Saladino

La Cittadella del Saladino sorse tra il 1176 e 1183 a scopo difensivo e oggi rappresenta uno dei luoghi d'interesse turistico più importanti del Cairo.

La cittadella fu costruita nel XII secolo per volere di Saladino, al fine di proteggere la città dalle incursioni dei crociati provenienti dall'Europa. Essendo uno dei luoghi più sicuri della città, ben presto passò a ospitare la residenza reale.

Tempo fa, la fortezza era una piccola città nella città, un caotico nucleo che, nonostante le sue piccole dimensioni, ospitava più di 10.000 abitanti. Divisa in diversi quartieri, disponeva di un palazzo e diverse moschee, oltre a diverse guarnigioni di soldati che si occupavano di sorvegliare la città.

Un giro nella cittadella

Delimitata da un'imponente muraglia dall'aspetto robusto, che poggia su tre livelli, è circondata da torri di guardia che furono di vitale importanza per il sistema di difesa della cittadella durante le campagne militari.

la Cittadella del Saladino costituisce una delle zone di maggior interesse turistico del Cairo e al suo interno è possibile visitare numerosi monumenti, come il Palazzo Gawhara, chiamato anche Palazzo dei Gioielli,  il museo di carrozze o il museo militare, oltre ai tre templi più importanti della capitale: La Moschea del Sultano Hassan, la Moschea di Ibn Tulun e la Moschea di al-Rifai.

Da non perdere

È un vero piacere passeggiare tra le vie di questa antica fortezza medievale, che offre una delle migliori vedute sulla capitale.

Se volete approfondire la storia di questo luogo emblematico e affasciante, potete prenotare una visita guidata in italiano al seguente link:

Prezzo

Adulti: 140 LE.
Studenti accreditati: 70 LE.